STATUTO DEL CENTRO DI MEDIAZIONE
E FORMAZIONE ALLA MEDIAZIONE
inMEDIAsREs
istituito dalle Associazioni Coinetica e La Giostra dei diritti


Preambolo

Coinetica Associazione Culturale e La Giostra dei diritti A.p.s., per la realizzazione dei propri fini istituzionali, anche a seguito dell’iniziativa degli allievi del Master in mediazione familiare, scolastica e risoluzione dei conflitti, edizione 2016, hanno deliberato di costituire un organismo paritetico di mediazione familiare denominato “Centro di Mediazione e formazione alla mediazione inMEDIAsREs”, avente lo scopo di diffondere la cultura della mediazione dei conflitti, di svolgere attività di ricerca e formazione, di provvedere all'attività di mediazione per la conciliazione delle controversie familiari. Il Centro di Mediazione e formazione alla mediazione intende sviluppare anche specifici percorsi di mediazione interculturale, scolastica, penale, aziendale. Il Centro promuove altresì, insieme ad altri enti ed associazioni, pubblicazioni, incontri con la popolazione, seminari e congressi.


Art. 1 - Costituzione e sede

Il Centro di Mediazione e di formazione alla mediazione inMEDIAsREs (d'ora in avanti “Il Centro”), costituito da Coinetica Associazione Culturale e La Giostra dei diritti A.p.s., è un'articolazione delle due associazioni e non ha scopo di lucro.
Il Centro ha sede in Parma, Strada Vallazza n. 6. Future eventuali variazioni della sede non richiederanno modifiche statutarie.


Art. 2 – Logo


Art. 3 - Composizione e organi

Sono organi del Centro:
-il Presidente;
-il Segretario;
-il Responsabile scientifico e della formazione;
-l’Organismo di Garanzia;
-la Consulta dei Mediatori.
Il Presidente, la Segreteria, il Responsabile scientifico e della formazione e l’Organismo di Garanzia sono nominati dai direttivi di Coinetica e La Giostra dei diritti. Il Presidente, la Segretaria e il Responsabile scientifico e della formazione rimangono in carica 3 anni, i Garanti rimangono in carica 6 anni. La Consulta dei mediatori è costituita da tutti i mediatori che operano nel Centro.


Art. 4 - Il Presidente

Il Presidente ha la rappresentanza legale del Centro e potere di firma, ed inoltre:
a) coordina le attività del Centro in collaborazione con gli altri organi statutari e con le Associazioni di riferimento;
b) dà esecuzione alle direttive delle Associazioni Coinetica e La Giostra dei Diritti;
c) convoca, presiede e coordina la Consulta dei Mediatori;
d) esamina, in via preliminare e sommaria, eventuali esposti nei confronti dei mediatori riferendo all’Organismo di Garanzia, al quale compete ogni decisione;
f) provvede agli altri adempimenti previsti dal presente statuto e dal regolamento.


Art. 5 – La Segreteria

Amministra i servizi proposti. Collabora con il Presidente e lo sostituisce in tutto o in parte su richiesta e delega di quest’ultimo.
La Segreteria:
a) redige ed aggiorna periodicamente l'elenco dei mediatori, verifica il possesso in capo agli stessi dei requisiti previsti dal presente statuto;
b) tiene un apposito registro dei procedimenti, con le annotazioni relative al numero progressivo, i dati identificativi delle parti, il mediatore designato o indicato dalle parti, la prosecuzione del percorso oltre l'incontro informativo, il numero degli incontri, la durata del procedimento e il relativo esito, l’eventuale attivazione dell’équipe;
c) fissa il primo incontro informativo gratuito del mediatore con le parti;
d) designa il mediatore in base al regolamento o recepisce la scelta fatta congiuntamente dalle parti;
e) verifica l’avvenuto pagamento delle quote associative e delle spese di mediazione;
f) predispone moduli, locandine, brochure, manifesti e tutte le attività connesse per l’operatività del Centro;
g) provvede agli altri adempimenti previsti dal presente statuto e dal regolamento di procedura del Centro.


Art. 6 - Il Responsabile scientifico e della formazione

E' scelto dai direttivi delle associazioni di riferimento preferibilmente tra i membri del comitato scientifico del Master in mediazione familiare, scolastica e risoluzione dei conflitti organizzato da Coinetica in collaborazione con la Giostra dei diritti.
Coordina e promuove l'attività scientifica e formativa del Centro.
Predispone una relazione annuale insieme al Presidente sull'attività dei singoli mediatori da sottoporre all'Organismo di garanzia per le valutazioni di competenza.


Art. 7 – L’Organismo di Garanzia

E’ composto da tre membri scelti tra i fondatori delle Associazioni Coinetica e La Giostra dei Diritti. L’Organismo decide a maggioranza ed i suoi membri non possono svolgere attività di mediazione all’interno del Centro.
Tale organo:
a) garantisce il rispetto dello statuto e del regolamento e provvede all’interpretazione autentica delle varie disposizioni;
b) vigila sul rispetto da parte di ogni mediatore degli obblighi cui è tenuto in base alla legge, al presente statuto ed al regolamento del Centro;
c) esamina gli esposti nei confronti dei mediatori;
d) dirime eventuali conflitti fra i mediatori;
e) provvede, in caso di mancanze del mediatore, alla sospensione o, in casi più gravi, alla sua cancellazione dall'elenco dei mediatori;
f) decide l’iscrizione e la cancellazione dall'elenco dei consulenti esterni convenzionati con il Centro;
g) cura la divulgazione e la conoscenza del codice etico del Centro e la sua osservanza;
h) promuove presso le Associazioni di riferimento la revoca del Presidente o del Responsabile della Segreteria;
i) verifica annualmente la regolarità della formazione dei mediatori;
h) provvede a quant’altro previsto dal presente statuto e dal regolamento del Centro.


Art. 8 - La Consulta dei Mediatori

E’ costituita da tutti i Mediatori facenti parte del Centro, di cui è organo consultivo permanente. Propone iniziative divulgative e scientifiche e collabora alla realizzazione delle stesse. Al suo interno decide a maggioranza. Per lo svolgimento delle varie iniziative i Mediatori possono partecipare a gruppi di lavoro. Possono essere altresì individuati all’interno della Consulta dei referenti che coordinano singoli progetti.


Art. 9 - Il mediatore ed i suoi obblighi

Per poter svolgere l'attività di mediazione familiare, il Mediatore deve avere conseguito il titolo di Mediatore familiare a seguito della frequenza del Master in Mediazione familiare, scolastica e risoluzione dei conflitti presso Coinetica ed essere regolarmente iscritto, anche ai fini assicurativi, all'Associazione Nazionale dei Mediatori Familiari (A.I.Me.F.). In deroga a quanto precede, sono iscritti di diritto nell'elenco dei Mediatori del Centro i membri della direzione didattica del Master, purché in possesso del titolo di mediatore familiare ed aderenti ad un'associazione nazionale di categoria (A.I.Me.F., A.I.M.S., Si.Me.F.).
Il Mediatore è tenuto ad associarsi e rinnovare annualmente l’iscrizione alle Associazioni Coinetica e La Giostra dei Diritti ed è tenuto all'osservanza degli obblighi di aggiornamento imposti dall'associazione nazionale di mediazione familiare di riferimento.
Il mediatore è tenuto all'obbligo della riservatezza su tutto quanto appreso per ragioni della sua opera; è sottoposto all'obbligo di imparzialità, con impegno ad informare immediatamente il Centro e le parti delle ragioni di possibile pregiudizio all’imparzialità ed indipendenza nello svolgimento della mediazione.
L'iscrizione nell'elenco dei mediatori costituisce accettazione del presente statuto, del regolamento e del Codice etico adottato dal Centro ed impegno alla loro osservanza.
Il mediatore deve consentire la partecipazione agli incontri di mediazione, in qualità di tirocinanti, agli allievi del Master in Mediazione familiare, scolastica e risoluzione dei conflitti presso Coinetica.


Art. 10 - Cancellazione o sospensione dall'elenco del mediatore

Il mediatore che non rispetti gli obblighi previsti dal presente Statuto, dal Regolamento o dal Codice Etico adottati dal Centro può essere sospeso dall'elenco e sostituito nell'incarico da altro mediatore designato allo scopo.
Egli è contemporaneamente invitato a fornire chiarimenti ed al termine l’Organismo di Garanzia può riammetterlo a svolgere le proprie funzioni o cancellarlo dall'elenco dei mediatori.


Art. 11 - Il procedimento di mediazione familiare

Il procedimento di mediazione è disciplinato da apposito regolamento che prevede e regola anche le spese e che è approvato dai direttivi delle due Associazioni di riferimento.
Tutti gli atti e i documenti relativi al procedimento di mediazione familiare sono riservati tranne che nei casi di legge o previsti dal regolamento di procedura del Centro.
Il mediatore familiare è designato in base al principio della rotazione e seguendo il criterio costante di progressione per ordine alfabetico. E’ fatta salva, in ogni caso, la facoltà delle parti di scegliere, di comune accordo, il mediatore nell'elenco del Centro.
Avuta conoscenza di quali siano le parti interessate al procedimento, il mediatore designato dichiara la insussistenza di motivi di incompatibilità con l'assunzione dell'incarico, nonché la propria imparzialità.


Art. 12 – Pubblicità e sito internet

Sarà possibile fare pubblicità al Centro tramite targa, brochure, biglietti da visita, sito e social network che verranno valutati dai direttivi delle associazioni Coinetica e La Giostra dei diritti.
Il sito internet del Centro dovrà anche riportare i link verso l’Associazione Coinetica, l’Associazione La Giostra dei diritti ed il Polo clinico di Psicologia e Psicoterapia Idipsi di Parma, e insieme evidenziarne le reciproche attività significative. Deve essere inoltre mantenuto costantemente aggiornato, favorendo una proficua connessione anche con altri supporti di rete e networks utilizzati e organizzata un’attività di marketing coordinata, in collaborazione con il Master in mediazione familiare, scolastica e risoluzione dei conflitti.


Art. 13 – Delle risorse del Centro

Il Centro per lo svolgimento delle sue funzioni utilizza strumenti e locali resi disponibili da Coinetica.
Si dota di un registro su cui annotare le entrate e le uscite. Sono entrate i proventi derivanti dall’attività di mediazione familiare ed eventuali proventi diversi derivanti dalle attività comunque connesse alla mediazione. Sono uscite i compensi ai mediatori ed altre voci di spesa autorizzate dalle Associazioni di riferimento. Sia le entrate che le uscite confluiscono nel bilancio dell’Associazione Coinetica.