Guida operativa per attivare la mediazione familiare

Attivazione del procedimento di mediazione familiare

Il procedimento di mediazione si attiva mediante la richiesta informale anche telefonica (tel. 349/5861834) o via mail (info@mediazioneparma.it), delle parti.
In seguito alla richiesta la Segreteria provvede a fissare la data del primo incontro informativo gratuito con il mediatore, designato mediante rigorosa turnazione alfabetica o eventualmente indicato congiuntamente dalle parti tra i nominativi dell’elenco del Centro. Le parti che, dopo l'incontro informativo gratuito, intenderanno intraprendere il percorso, sottoscriveranno insieme al mediatore il contratto di mediazione, che costituirà accettazione del regolamento ed impegno al pagamento delle indennità dovute al Centro.

Sede del procedimento

Gli incontri di mediazione familiare si svolgono di regola presso la sede del Centro. Lo svolgimento di incontri in luoghi diversi deve essere concordato con il Presidente e la Segreteria del Centro.

Incontro di mediazione

Nell'incontro informativo gratuito il mediatore fornisce tutte le informazioni sul procedimento di mediazione. L'incontro si svolge senza formalità ed al termine le parti dichiarano se intendono proseguire o meno nel percorso. Ove le parti non intendano proseguire oltre il primo incontro, in caso di invio da parte dell'autorità giudiziaria, su richiesta, il Mediatore rilascia un'attestazione in cui dichiara che le parti hanno partecipato all'incontro informativo. Analoga dichiarazione viene rilasciata, sempre su richiesta, nel caso in cui il percorso viene interrotto o si conclude con esito negativo. In ogni caso l'attestazione non potrà contenere riferimenti alle dichiarazioni rese dalle parti. 

Esito del procedimento

Al termine del percorso di mediazione, qualora sia emersa un’ipotesi di accordo, il Mediatore valuterà insieme alle parti se redigere un accordo di mediazione che le parti sottoporranno ai propri consulenti. 
Agli utenti verrà somministrato un questionario di gradimento anonimo, onde consentire di valutare la professionalità del mediatore.

Indennità e costi

L'incontro informativo non comporterà il pagamento di alcuna indennità per le parti. 
In caso di prosecuzione del percorso oltre il primo incontro, ciascuna seduta avrà il costo di €. 90,00 a coppia (€. 45,00 a persona). Il Mediatore provvederà a girare la somma alla Segreteria.
Nell’importo di €. 90,00 del secondo incontro è compresa per una parte la quota di iscrizione all’associazione Coinetica e per l’altra all’associazione Giostra dei Diritti, con la possibilità di usufruire di tutte le convenzioni associative.
Nel caso in cui le parti autorizzino la registrazione delle sedute di mediazione dallo specchio unidirezionale a fini didattici, per le sedute registrate non sarà dovuto alcun compenso, salvo il pagamento una tantum delle quote associative di €. 60,00 a coppia.

Consulenze specialistiche esterne

Se il mediatore ritiene necessaria una consulenza esterna specialistica lo comunica alle parti, le quali, se acconsentono indicano un professionista di loro fiducia. In mancanza, il mediatore sottopone l'elenco dei consulenti convenzionati dal quale le parti attingono. Gli oneri sono a carico dei richiedenti.


Per ulteriori approfondimenti si veda il regolamento


Prendi contatto con il centro di mediazione